La Russa ad Annozero: la violenza di Stato