Un protagonista in terza persona - Claudia Scandura da il manifesto*