Nota quotidiana
Alegre
A cento anni dal '17, torniamo a parlare di rivoluzione. Fino al 31 gennaio puoi sottoscrivere l'abbonamento ai primi 10 titoli del 2017 di Alegre a soli 100 euro, oppure scegliere di acquistare 10 titoli del nostro catalogo sempre a 100 euro.
In movimento
Fabrizio Marcucci
(da il manifesto)*
Una ventina di realtà disseminate dalla Lombardia alla Sicilia, un'organizzazione al tempo stesso di produzione e di lotta, sul modello dei Sem terra brasiliani.
Nota quotidiana
Francesca Fradelloni
(da L'Unità)
Un'intervista a Selene Pascarella in cui si parla di come i media italiani trattano la cronaca nera, tra precarietà del lavoro e format da serie televisiva infarciti di sensazionalismo e stereotipi sessisti e razzisti, costruiti per tenere incollati allo schermo.
Rassegna dal web
Chiara Cecchini*
Arriva in Italia l’autobiografia di Anina, 26enne rom che studia per diventare magistrato a Parigi. Un libro che obbliga il lettore a un nuovo punto di vista, superando qualsiasi pregiudizio razzista ma anche gli stereotipi più comuni che accompagnano i rom.
In movimento
Non una di meno*
Vogliamo NON UNA DI MENO a occupare lo spazio pubblico, a riprendersi la decisione sul corpo e sulla vita, a incarnare la forza – immensa – delle donne.
Nota quotidiana
Antonio Moscato*
Fidel Castro è stato venerato sinceramente dalla maggioranza dei cubani, ma anche considerato da altri responsabile di tutti i problemi dell’isola. In ogni caso è stato indubbiamente un grande trascinatore. Guevara, anche nel momento in cui stava lasciando Cuba, aveva ribadito la sua grande ammirazione per lui.
Nota quotidiana
Maria Rosa Cutrufelli
(da Leggendaria)
La storia di Mika in realtà parla di noi, perché ci pone degli interrogativi brucianti (sul coraggio e sulla paura, sulla politica e sulla ribellione) che ancora non hanno trovato risposta.
Condividi contenuti