In movimento
Non una di meno
L'8 marzo è una giornata di lotta, non un'occasione per locali, ristoranti e fiorai di far girare l'economia. E la rete "Non una di meno" aderisce allo sciopero globale delle donne.
Nota quotidiana
Giuseppe Ciarallo
L'editoriale dell'ultimo numero di Letteraria, quarto della nuova serie, dedicato al tema del linguaggio, al suo uso politico e sociale, e a come disinnescare il rischio che finisca per essere plasmato sull’ideologia dominante.
Corrispondenze
Intervista a Gilbert Achcar
Achcar è professore di relazioni internazionali presso la School of Oriental and African Studies (SOAS) di Londra e autore di numerosi libri tra cui il nostro “Scontro tra barbarie. Terrorismi e disordine mondiale“. Ashley Smith lo ha intervistato su una delle domande più importanti poste dalla Primavera Araba: la sinistra cosa ha capito del fondamentalismo islamico e come ci si relaziona?
Nota quotidiana
Stefano Pasta
(da Avvenire)
Anina non è un personaggio straordinario, né una don­na fuori dal comune. È semplicemente una ragaz­za rom a cui è stata offerta un'opportunità che lei ha saputo e voluto cogliere.
Rassegna dal web
Antonella De Biasi*
«Le baraccopoli non sono una questione culturale, sono una condanna sociale. Io non sono nata così, non ho scelto. È la politica di esclusione nei nostri confronti che produce il razzismo».
Nota quotidiana
Lorenzo Declich
(da Vice)*
Gli ipotetici "cessate il fuoco", raggiunti tramite fragili accordi (nell'ultimo caso fra russi e turchi), si rivelano messe in scena il cui fine è principalmente quello di "mostrare al mondo" una disponibilità a salvare vite umane che, invece, sembra non esserci.
In movimento
Non una di meno*
Claudia non è una vittima da compiangere, è una di noi da sostenere. La sua storia ci atterrisce, ma siamo fin troppo consapevoli che ognuna avrebbe potuto essere al suo posto.
Condividi contenuti