Accade a sinistra
Marco Bersani*
Nelle istituzioni si entra per eccedenza e non per frustrazione, si entra perché si è prodotta una tale movimentazione sociale, da far divenire l'irruzione nelle istituzioni un passo di naturale rafforzamento delle lotte. L'intervento all'università esitiva di Attac.
Cronache dalla crisi
Francesca Stornante*
Un'altra fabbrica chiusa dai padroni e recuperata dai lavoratori, che non si sono arresi alla perdita del posto di lavoro e vogliono provare ad autogestire, da operai, la produzione.
Cronache dalla crisi
Marco Bertorello
(da il manifesto)
Le scelte di politica monetaria sembrano essere l'unica arma agita contro la crisi dalle classi dirigenti europee. Esse sono periodicamente attese e accolte come l'inizio della soluzione dei mali che attanagliano il vecchio continente, ma vedono presto scemare l'entusiasmo a causa dei modestissimi risultati prodotti.
Tempi moderni
Salvatore Cannavò
(da Il Fatto quotidiano)
L’articolo 18 ha questo pregio: è un deterrente per evitare i comportamenti peggiori. Forse anche per questo Renzi vuole abolirlo.
Rassegna dal web
Luca Barbieri
(da A nordest di che)
Questa mattina svegliandomi con il lancio del nuovo iPhone 6 con gli U2 sul palco a presentare il loro nuovo album, con preview disponibile ovviamente su iTunes, mi sono messo alla tastiera.
Nota quotidiana
Thomas Müntzer
Il 19 e il 20 settembre a Roma al CommuniaFest Andrés Ruggeri presenterà il libro "Le fabbriche recuperate" insieme a lavoratori di frabbriche occupate italiane, francesi e turche. Di seguito la prefazione al libro curata dalla redazione del sito Coommunianet.org.
Cronache dalla crisi
Marco Bertorello
(da il manifesto)
Un paese sotto tutela economica e politica, prima ancora di uscire formalmente dalla crisi già annuncia le proprie ricette su come ripartire aderendo alle peggiori logiche di mercato. Si decide nuovamente di puntare sulle imprese e sui più ricchi, riducendogli il loro carico fiscale
Condividi contenuti