Rassegna dal web

Stefano Tassinari, un “militante della cultura”

Matteo Rubbini (da estense.com)

Al Liceo scientifico Don Minzoni di Argenta (provincia di Ferrara) un premio in memoria dello scrittore fondatore di "Letteraria" e a cui è dedicato anche il Festival della rivista che ci sarà dal 5 all'8 giugno a Roma.

Un premio per onorare la memoria di Stefano Tassinari, giornalista, scrittore, sceneggiatore e fondatore de “Nuova rivista letteraria”, ha coinvolto le classi 5A e 5B del Liceo Scientifico Don Minzoni, iniziativa patrocinata dal Comune di Argenta e dalla provincia di Ferrara, insieme alla libreria Feltrinelli la quale ha provveduto ai premi sotto forma di buoni spesa utilizzabili presso i tanti punti vendita.

Tassinari, scomparso due anni fa, era considerato da tutti un vero e proprio “militante della cultura”, segnando più di un momento cruciale per il mondo intellettuale ferrarese ed oltre con romanzi come “Il vento contro”, “L’amore degli insorti” e “I segni sulla pelle”.

Durante l’iniziativa i ragazzi delle due classi sono stati coinvolti dalle parole dello scrittore Girolamo de Michele il quale ha ripercorso la vita di Tassinari, scandita dalla passione per la Spal e l’Inter, dalla sua attività di giornalista, dall’impegno politico ed il grande amore per il mondo della cultura.

Il tutto seguito dalla lettura di alcuni estratti degli scritti di Tassinari grazie alla voce di Fabio Malagolini, accompagnato dal commento musicale di Mattia Bellettati e Roberto Manuzzi.

Tre i gruppi delle due quinte che si sono sfidati per la vittoria del concorso artistico letterario, in cui ha prevalso il manipolo di ragazzi composto da: Flavio Polzoni, Guido Bellettini, Caterina Biavati, Alessia Falivena e Elisa Malagolini con un filmato diviso in due parti, introdotto e concluso dalle parole di Bob Dylan, che ha ripercorso alcuni dei momenti cruciali della storia italiana: dall’omicidio di Giovanni Falcone nel tunnel di Capaci, alle parole di Primo Levi e Pier Paolo Pasolini fino ad arrivare a Giovanni Paolo II.

Secondo posto ex aequo ed altri due buoni spesa per il gruppo formato da: Fiorenza Aura Bornè e Pietro Babini ed il secondo che conta: Francesco Trombetta, Alessandra Lenzi, Giacomo Zibordi e Irene Lucchi.

L’iniziativa, ideata per coinvolgere gli studente a creare un contatto con il mondo narrato da Tassinari, si è conclusa con i saluti del dirigente scolastico Francesco Borciani e della scrittrice Francesca Boari.