Tempi moderni

Sgomberata la Libreria Ex-Cuem a Milano

imq

Un incerdibile sgombero, con ingresso della celere dentro l'università come non avveniva da anni. Il tentativo di reprimere un'esperienza che fa cultura, e che tra le prossime "pericolose" iniziative in programma ha il Festival della rivista "Letteraria"

Nel weekend a università chiusa, è avvenuto lo sgombero della libreria Ex-Cuem, storica libreria della statale di Milano chiusa e autogestita dagli studenti da ormai un anno.
La libreria è stata devastata dalla polizia, con un danno evidente ad un luogo dell'Università pubblica: sono stati abbattuti i divisori in cartongesso, smembrata la scaffalatura, divelte le porte e persino il pavimento e i cavi sottostanti.
Come se non bastasse, nel pomeriggio di ieri la polizia in tenuta antisommossa ha fatto direttamente ingresso dentro l'università, come non accadeva da qualche decennio.
In risposta allo sgombero e alla devastazione della Ex-Cuem, gli studenti e le studentesse avevano infatti manifestato la propria volontà di continuare a far vivere la libreria autogestita negli spazi universitari, prendendosi un'altra aula, a ridosso del cortile.
Il Rettore come risposta a una tale richiesta di servizi e di cultura, binomio di cui l'istituzione universitaria dovrebbe essere garante e promotrice, ha autorizzato invece l''ingresso delle forze dell'ordine all'interno dell'ateneo.
Ingresso che si è in un attimo trasformato in intervento durissimo e violento, con prolungate cariche della celere e 4 studenti feriti. Bilancio pesantissimo, soprattutto per il significato simbolico e storico dei fatti avvenuti.
Su Repubblica.it le foto della ex-Cuem sgomberata: http://milano.repubblica.it/cronaca/2013/05/06/foto/statale_sgomberata_l...

E il video del vergognoso ingresso della celere dentro l'università: http://video.repubblica.it/edizione/milano/scontri-alla-statale-otto-fer...

Proprio gli studenti della libreria, in collaborazione con la nostra casa editrice, avevano in programma dal 16 al 18 maggio il festival della rivista "Letteraria", con Wu Ming 1, Walter Pozzi, Giuseppe Ciarallo e altri, come si può leggere dal programma qui sotto. Un articolo sulla loro esperienza sarà pubblicato anche sul nuovo numero della rivista, in uscita la prossima settimana.
Sono queste le pericolose iniziative che l'università e le forze di polizia devono impedire con la forza? Speriamo che qualcuno risponda, a partire dal sindaco di Milano.
Gli studenti e le studentesse della Ex-Cuem sono comunque determinati a tenere dentro l'università il Festival di "Letteraria".

Festival di "Letteraria" alla Ex-Cuem autogestita. 16-18 maggio 2013
Giovedì 16 maggio
H. 17.00 Il romanzo storico: dibattito sulle tracce della nuova edizione del libro di Stefano Tassinari "L'amore degli insorti". Intervengono Giuseppe Ciarallo, Walter Pozzi

H. 21.00 Reading teatrale

Venerdì 17 maggio
H. 15.00 Dialogo sul genere a partire dalla collana Quaderni Viola

H. 21.00 Elogio della politica profana. Dibattito sulle tracce del libro di Daniel Bensaid con Felice Mometti

H. 23.00 Concerto

Sabato 18 maggio
H. 14.00 I luoghi dell'incontro culturale, sulle tracce dell'ultimo numero della rivista "Letteraria".
Tavola rotonda aperta con Wu Ming 1, Giuseppe Ciarallo

H. 18.00 Oggetti narrativi non identificati, sulle tracce del libro "Point Lenana" (Einaudi) di Wu Ming 1 e Roberto Santachiara. Interviene Wu Ming 1