Cronache dalla crisi

Milano, alla Maflow si fa la prova dell'unità

Sabato 20 febbraio, assemblea autoconvocata dal coordinamento milanese contro la crisi per unire le vertenze e fare tesoro di lezioni come quella della Innse. Leggi l'appello

«La crisi del capitalismo sta estromettendo dalle aziende migliaia di lavoratori e lavoratrici, dimostrando che tutti i settori vengono toccati da essa. È un fatto ormai evidente che i lavoratori, precari, disoccupati, studenti, stanno direttamente pagando le conseguenze di questa crisi strutturale, internazionale del capitalismo.
La chiusura di stabilimenti, delocalizzazione delle produzioni, licenziamenti dei precari, ristrutturazione della scuola e conseguente indebolimento e peggioramento qualitativo del sistema di formazione, aumenta e intensifica lo sfruttamento. Quanto sta succedendo ci pone come lavoratrici e lavoratori di fronte a delle scelte da condividere in modo trasversale a prescindere dalla sigle sindacali di appartenenza e non. Siamo di fronte ad un attacco che spinge tanti lavoratori ad iniziative di lotta mai viste prima per ribadire la volontà di resistere.
Assistiamo a forme di lotta che vanno al di là della proclamazione di scioperi e dell'occupazione di fabbriche esponendo i lavoratori personalmente senza le giuste tutele che li dovrebbero salvaguardare. L'esempio della INNSE è una battaglia vinta che ha ridato nuove energie a tutti noi per riorganizzare la resistenza nel paese.
Si rende dunque necessario creare una vera forma di solidarietà e partecipazione fra tutte le lotte dei lavoratori.
Da qui è importante e fondamentale costruire un movimento vero di lavoratori uniti contro la crisi che rimetta al centro la ripresa di una coscienza di classe capace di contrastare i licenziamenti, le speculazioni e le ristrutturazioni padronali, e che metta in discussione gli attuali rapporti di forza nella società.
Sulla base di queste considerazioni, emerse anche nella riunione nazionale di Roma del 23 gennaio, pensiamo sia necessario rafforzare ed estendere il coordinamento fra tutte le aziende in lotta nella provincia di Milano, per costruire iniziative comuni per rivendicare insieme:
• Il Blocco dei licenziamenti
• La fine delle speculazioni edilizie e finanziarie
• La riduzione del lavoro per lavorare tutti, a scapito dei profitti dei padroni
A tal fine convochiamo il 20 febbraio 2010 alle ore 18.00 al presidio di Lotta Maflow in via Boccaccio 1 Trezzano S.N. un'Assemblea generale di tutti i delegati e i lavoratori delle aziende in lotta e non
Per discutere del seguente Odg:
• Estensione e rilancio del coordinamento dei lavoratori contro la crisi
• Costruzione di una mobilitazione provinciale autorganizzata contro la crisi
Al termine panino con salamella a sottoscrizione e alle 22 concerto Jam con vari musicisti solidali, Musiche dal sud Italia, Cantautori, Balkanica.
Coordinamento Lavoratori Uniti Contro la Crisi: Maflow, Marcegaglia Buildtech, Omnia Service, Novaceta, Lares, Metalli Preziosi
Info: 3494906191 - 3495107754 - goam@hotmail.it

leggi anche

Figlia di una vestaglia blu

di: Simona Baldanzi

Ruggine, meccanica e libertà

di: Valerio Monteventi

Mutualismo

di: Salvatore Cannavò

Meccanoscritto

di: Collettivo MetalMente con Wu Ming 2 e Ivan Brentari

Le fabbriche recuperate

di: Andrés Ruggeri

Amianto

di: Alberto Prunetti

Lavoro vivo

di: AA. VV.

Capitalismo tossico

di: Marco Bertorello Danilo Corradi