Tempi moderni
Antonio Ardolino*
I “campi nomadi” non c'entrano niente con i rom. Sono il prodotto di una politica escludente e segregazionista che ha contraddistinto tutto il Paese, e in particolare la sua capitale.
Tempi moderni
Alberto Prunetti
(da il manifesto)
Dopo la sen­tenza Eter­nit dello scorso mer­co­ledì, la parola sen­tenza mi si sovrap­pone con­ti­nua­mente col volto duro di Lee Van Cleef in un film di Ser­gio Leone.
Cronache dalla crisi
Guido Iodice
(da Micromega)*
A partire da un recente libro di Marco Bertorello, una riflessione sulla moneta unica dove non vi è alcuna simpatia per i fautori dogmatici dell’euro ma, nello stesso momento, non si tessono le lodi dei “no euro”. La soluzione potrebbe essere una nuova “Bretton Woods”, anche senza la Germania.
Tempi moderni
Alberto Prunetti
da "Internazionale"*
La sentenza di prescrizione sul caso Eternit è l’ultimo passaggio di una lunga vicenda giuridica e umana. Alberto Prunetti ha dedicato a questa storia un libro e molti articoli, e ieri era con tanti altri davanti alla Cassazione.
Accade a sinistra
Matteo Pucciarelli
(da Repubblica)
Intervista a Pablo Iglesias, detto “el Coleta” per via del codino, è a capo di Podemos, secondo i sondaggi ormai il primo partito spagnolo. Una "sinistra oltre la sinistra". A dicembre sarà nelle librerie il libro "Podemos" di Matteo Pucciarelli e Giacomo Russo Spena.
Nota quotidiana
Wu Ming 1
Mercoledì 19 novembre "Diario di zona" inaugura la nuova collana di Alegre diretta da Wu Ming 1. "Oggetti narrativi non identificati" prodotti da intelligenze aliene al mainstream. Fino al 31 dicembre puoi sottoscrivere l'abbonamento ai primi 4 libri della collana.
Accade a sinistra
Michel Lowy*
L'esperienza della Prima internazionale, i rapporti e le discussioni - più complesse da come spesso si pensa - tra le due correnti che oggi, a distanza di 150 anni si ritrovano a intervenire insieme in molte mobilitazioni in giro per il mondo.
Condividi contenuti