Rassegna dal web
Francesco Ruggeri
(da popoff)*
Per il settantesimo anniversario della Liberazione, arria in libreria "Il tenore partigiano", la storia di Nicola Stame, partigiano del Movimento Comunisti d'Italia/Bandiera Rossa ucciso alle Fosse Ardeatine.
Cronache dalla crisi
Salvatore Cannavò
(Da il fattoquotidiano)
Eric Toussaint, del Cadtm (Comitato per l'annullamento del debito del terzo mondo) e oggi presidente della commissione sul debito in Grecia, spiega come si può annullare, almeno parzialmente, il debito ellenico.
In movimento
Federico Zappino
(da Alfabeta2)*
Le storie che Porpora racconta in AntoloGaia sono tanto storie di liberazione quanto storie di sperimentazione, poiché tale è innanzitutto la sua storia.
Tempi moderni
Daniela Ranieri
(da Il Fatto quotidiano)
"La danza delle mozzarelle" toglie il velo alla "narrazione" sul cibo di Expo, degli Sloow food e dei Farinetti: una retorica che nasconde le solite pratiche di sfruttamento del turbo capitalismo.
Cronache dalla crisi
Salvatore Cannavò
(da Il Fatto quotidiano)
La nuova politica retributiva proposta da Fca, rende i salari delle variabili legate all'andamento dell'azienda. Marchionne, come Renzi con il Jobs act, riporta i diritti del lavoro a prima del 1969.
Tempi moderni
Samir Hassan e Alessandro Bari
(da il manifesto)
Un’intervista con Wolf Bukowski, autore del volume «La danza delle mozzarelle», una serrata e documentata critica del modello Eataly, i templi dell’alimentazione di qualità fondati sulla precarietà lavorativa e sui rapporti di dipendenza dei piccoli produttori
Tempi moderni
Leonardo Bianchi (da vice.com)
Secondo Bukowski non esistono due Expo diverse — una dei "poteri forti" e una green. Anzi. Dentro Expo sono strutturali questi due aspetti, e proprio il fatto che siano strutturalmente confusi fa di Expo ciò che è: un contenitore buono per tutto, in cui ognuno si può immaginare quello che ci vuole vedere dentro.
Condividi contenuti