Nota quotidiana
Roberto Saviano
(da L'Espresso*)
Abbiamo rimosso la tragedia siriana, spesso accettando la propaganda. Ora un libro racconta le verità più scomode
Nota quotidiana
Wolf Bukowski
(da Giap*)
Quello della «biodiversità italiana» è un mito tecnicizzato a fini di sfruttamento economico e di potere. I grandi marchi generano monocolture ma, grazie all’uso del mito, si ergono anche a custodi della biodiversità, e di conseguenza, insieme alla grande distribuzione, si sentono in diritto di rappresentare tutto il mondo alimentare e agricolo italiano.
Nota quotidiana
Cinzia Arruzza
In occasione del 25 novembre e del grande corteo nazionale del movimento Non una di meno, pubblichiamo un estratto da Storia delle storie del femminismo di Cinzia Arruzza e Lidia Cirillo.
Rassegna dal web
Paola Rizzi
(da Cultweek*)
Meccanoscritto è lo strano libro che mette insieme Luciano Bianciardi, Wu Ming 2, lo storico Ivan Brentari, la Fiom, gli operai degli anni Sessanta e quelli di oggi e il loro racconto del lavoro tra la speranza di ieri e la disillusione dell’oggi. Fino alla distopia di un domani in cui le macchine mangiano l’energia degli uomini
Nota quotidiana
Wolf Bukowski
(da Giap*)
Le multinazionali potrebbero recuperare quote dei loro profitti coinvolgendosi in parchi tematici sul cibo sostenibile, che sanno benissimo non essere alternativi ma anzi perfettamente complementari al loro business. Facendoli così diventare una nuova, luccicante e “biodiversa” referenza in più nel loro già ampio catalogo.
Nota quotidiana
Gruppo “El Minuto” Napoli
Pubblichiamo la petizione rivolta ai parlamentari italiani dal gruppo "El Minuto Napoli" per istituire anche in Italia, ogni 14 settembre (data del sequestro di Maria Rosaria Grillo, argentina ma napoletana di nascita), la "Giornata della memoria per le vittime italiane del terrorismo di stato argentino".
Nota quotidiana
Lev Trotsky
Pubblichiamo di seguito un ampio stralcio del capitolo che descrive con precisione, grande ritmo narrativo e partecipazione emotiva la giornata tra il 25 e il 26 ottobre (6 e 7 novembre) di 100 anni fa, raccontata in "Storia della rivoluzione russa" dal principale dirigente del Comitato militare rivoluzionario del Soviet di Pietrogrado, Lev Trotsky.
Condividi contenuti