Cronache dalla crisi
Marco Bertorello
da il manifesto
Non c'è mai stata tanta liquidità in giro nel mondo grazie alle politiche della Fed, del Giappone e della Bce. Un altro aiuto alle grandi imprese e un modo per rinviare i problemi. Nell'attesa dell'esplosione di nuove bolle
Nota quotidiana
Piero Maestri
Secondo l’Istat, sola il 45% degli italiani legge almeno un libro all’anno. Un dato sicuramente sfuggito al Rettore dell’Università Statale di Milano che tre giorni fa ha deciso di sgomberare la libreria “Ex-Cuem”, prontamente ri-occupata dagli studenti.
Nota quotidiana
Checchino Antonini
l'8 maggio di un anno fa moriva Stefano Tassinari. Non c'è scrittore per il quale calzi meglio l'intento programmatico di Esenin "strappare la gioia ai giorni futuri". Così è stato in tutti i suoi romanzi.
Tempi moderni
imq
Un incerdibile sgombero, con ingresso della celere dentro l'università come non avveniva da anni. Il tentativo di reprimere un'esperienza che fa cultura, e che tra le prossime "pericolose" iniziative in programma ha il Festival della rivista "Letteraria"
Nota quotidiana
Salvatore Cannavò
dal Fattoquotidiano.it
Le contestazioni del Primo maggio sono un segnale. Ma soprattutto lo scollamento tra idee e programmi e la condizione reale del mondo del lavoro. La proposta del reddito di cittadinanza come strumento per riunificare la frammentazione. Ma il futuro del sindacato è del tutto incerto
Nota quotidiana
Il 9 maggio, ad un anno dalla sua scomparsa, a Palazzo D'Accursio sarà dedicata una sala a Tassinari, e il giorno precedente uscirà nelle librerie la nuova edizione del suo romanzo più importante, L'amore degli insorti.
Accade a sinistra
Pubblichiamo di seguito la Lettera aperta dei lavoratori del Prc in Cassa integrazione in vertenza aperta contro il loro datore di lavoro. "Eravamo dipendenti di un partito nato per difendere i diritti dei lavoratori, oggi ci ritroviamo a dover chiamare i Carabinieri per difendere i nostri diritti da quello stesso partito".
Condividi contenuti