Storia delle storie del femminismo

di: Cinzia Arruzza Lidia Cirillo

I femminismi sono numerosi, non omologabili e spesso in conflitto tra loro. Tuttavia l’unicità del comune punto di riferimento (le donne) obbliga a usare all’occorrenza anche il singolare. Il femminismo è infatti il movimento sociale, politico e culturale con cui in tempi e contesti diversi delle donne hanno tentato di svincolarsi da una relazione di potere che non può essere assimilata ad altre. Dalle richieste di uguaglianza durante la rivoluzione francese al movimento suffragista; dalle rivendicazioni della “differenza” agli studi sull’identità di genere; dalle conquiste degli anni Settanta fino alle ricerche sull’intersezionalità delle oppressioni di genere, classe e razza.
Le autrici non propongono una vera e propria storia del femminismo, ma alcuni episodi significativi di una storia delle teorie e dei discorsi che lo hanno attraversato nel corso degli ultimi due secoli. Cercano le ragioni profonde dei differenti racconti, individuano i gruppi sociali e le culture di appartenenza delle donne che li hanno elaborati, le contraddizioni feconde e le trappole discorsive che talvolta ne hanno ostacolato le dinamiche progressive.
Oggi le donne sono nello stesso tempo più libere e in maggiore difficoltà. Molti dei diritti ottenuti sono spesso esclusivo appannaggio di donne di settori sociali privilegiati, la “femminilizzazione del lavoro” si è tradotta in precarietà, le società a capitalismo avanzato non hanno cancellato ma utilizzato il patriarcato come rapporto di potere. La storia narrata in questo libro, ci dice a quale punto della vicenda siamo e da dove ricominciare una lunga marcia non ancora terminata, ma che ha già molta strada alle spalle.

Il femminismo è l’insieme dei femminismi esistiti, esistenti e possibili il cui obiettivo è rendere migliore e più libera la vita delle donne. È il prodotto di dinamiche che si sono realizzate più volte nel tempo e quasi in ogni parte del mondo. È una storia che, con linguaggi e pratiche diverse, ha rimesso in discussione sempre lo stesso rapporto di potere e ha girato sempre intorno agli stessi problemi, senza per questo restare ferma ma andando avanti con un movimento a spirale.

Autrici:
Cinzia Arruzza è docente di filosofia alla New School for Social Research di New York e un'attivista politica dal 1990. È autrice del volume Le relazioni pericolose. Matrimoni e divorzi tra marxismo e femminismo (Alegre, 2010) e di numerosi articoli sul tema del rapporto tra capitalismo e oppressione di genere apparsi su Historical Materialism, Science & Society, Viewpoint Magazine, Iride, il manifesto e vari volumi collettanei oltre che di articoli su temi politici apparsi su Erre, Jacobin, Public Seminar, Viento Sur, Contretemps e New Left Review. Si occupa anche di filosofia antica e sta completando un volume sulla tirannide nella Repubblica di Platone sotto contratto con Oxford University Press.

Lidia Cirillo è politicamente attiva dal 1960. È responsabile della collana di testi femministi Quaderni Viola, si è occupata soprattutto del tema della formazione e delle dinamiche dei soggetti collettivi e ha scritto tra l'altro Mejor Huérfanas (Antrophos, 2002), Lettera alle Romane (Il dito e la luna, 2003), Da Vladimir Ilich a Vladimir Luxuria (Alegre, 2006), Lotta di classe sul palcoscenico (Alegre, 2014). Ha collaborato con Liberazione, Il Paese delle donne, Erre, la Rivista Internacional de Filosofia politica dell'Università di Madrid, Inprecor e altre riviste. Si considera marxista e crede ancora nella necessità e possibilità di cambiamenti radicali. Non pensa che il tempo delle rivoluzioni sia per sempre tramontato.

Dal 23 febbraio 2017 in libreria. Puoi acquistarlo subito dal nostro sito con il 15% di sconto e senza spese di spedizione

Leggi un assaggio:

You are missing some Flash content that should appear here! Perhaps your browser cannot display it, or maybe it did not initialize correctly.

la scheda del libro:
autore/i:
Cinzia Arruzza
Lidia Cirillo
postfazione: Tatiana Montella
prezzo: 12€
pagine: 160
isbn: 9788898841240
date uscita: 02/2017