La recensione su Nannimagazine.it

Versione stampabileInvia a un amicoVersione PDF

'Trame calzanti': quando le scarpe ispirano la narrativa
http://www.nannimagazine.it/articolo/6521/-Trame-calzanti--quando-le-sca...

Coniugare in modo originale e innovativo il mondo dell'impresa calzaturiera e della cultura italiana con un libro che "racconti" le scarpe attraverso la tradizione favolistica. Questo il senso di 'Trame Calzanti', un progetto sostenuto dal Gruppo Giovani di ANCI (Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani) per promuovere l'oggetto scarpa che rappresenta una delle produzioni, fiore all'occhiello, del made-in-Italy.

Le scarpe, infatti, rappresentano da sempre una straordinaria fonte di ispirazione narrativa. Sono le protagoniste di fiabe e leggende che sono state tramandate e raccontate di generazione in generazione: Il gatto con gli stivali, Cenerentola, Il mago di Oz sono solo alcuni esempi tra i più conosciuti della declinazione fantastica della calzatura in ambito letterario. 'Trame Calzanti' vuole dunque mettere in primo piano le calzature come spunto di narrazione che si prestano a differenti declinazioni narrative. Per questa ragione è stata realizzata questa pubblicazione che ha coinvolto otto scrittori, fra i più eccellenti nel panorama letterario, per otto racconti, accompagnati ciascuno da un'illustrazione dedicata.

Ogni autore ha percorso un proprio personale viaggio con le scarpe, facendone di volta in volta eroine in grado di svelare il mistero, come nel giallo di Maurizio de Giovanni, o privilegiando invece lo stile realistico, come nel racconto di Angelo Ferracuti, e quello intimistico confidenziale e liberatorio, come nella briosa storia di Barbara Garlaschelli. Con il racconto "musicale" di Ugo Riccarelli ci si addentra nelle dimensioni psicologiche, per poi approdare agli scenari fantastici di Lidia Ravera, con il potere taumaturgico che possono avere le scarpe. Stefano Tassinari, sceglie una incredibile fuga d''amore tra due calzature d'eccezione, Giampiero Rigosi interpreta una moderna Cenerentola e infine Simona Vinci, racconta una delicata storia d'amore legata a una scarpa perduta, che conclude questa antologia di racconti dedicati alle calzature con una straordinaria varietà di stili e di storie.

"Il progetto editoriale di Trame Calzanti - commenta Enrico Paniccià, presidente del Gruppo Giovani di ANCI - rappresenta un’idea nuova e creativa per coniugare il mondo dell’impresa e della cultura, due universi diversi del saper fare e della qualità dove traspare l’eccellenza dell’Italia. È un'operazione non soltanto culturale che come Gruppo Giovani ANCI abbiamo voluto promuovere in quanto le calzature per noi rappresentano ogni giorno una fonte d'ispirazione diversa. Ed è inoltre un esperimento stimolante e sicuramente innovativo nel contesto calzaturiero italiano che può diventare uno strumento di promozione della scarpa e dei suoi artefici".

"Abbiano sostenuto con interesse questo progetto del Gruppo Giovani di ANCI – commenta Vito Artioli, presidente di ANCI – che sono sempre impegnati nello studio di nuove formule promozionali, anche diverse dalle logiche tradizionali, ma che possono però essere interessanti e innovative per far conoscere l'eccellenza calzaturiera italiana a un pubblico sempre più ampio e non limitato agli 'addetti ai lavori'. Questi giovani rappresentano il nostro futuro imprenditoriale ed è quindi a loro che dobbiamo guardare, cogliendo spunti e suggerimenti che anche attraverso il loro lavoro permettano di continuare quel percorso promozionale che ci permette di far conoscere a livello internazionale la grande capacità produttiva e creativa del made-in-Italy calzaturiero".