Giulio Regeni, le verità ignorate

La dittatura di al-Sisi e i rapporti tra Italia ed Egitto
di: Lorenzo Declich

“Verità per Giulio Regeni” è lo slogan dell’importante campagna di Amnesty International, che chiede nomi e cognomi degli assassini del ricercatore italiano. Questo libro però parla di altre verità, già note eppure ignorate. E che suonano come un esplicito atto d’accusa. [...]

Settantadue

#DialisiCriminale
di: Simone Pieranni

Reparto di nefrologia, dal greco nephròs, νεϕρός, che sarebbe il rene. Quando lo mangi, lo chiami rognone.
In questa stanza bianca si riunisce una società segreta. Appesi alla Macchina che filtra il sangue, uomini e donne stringono legami all'insegna di un'obliqua camaraderie. [...]

La politica della ruspa

La Lega di Salvini e le nuove destre europee
di: Valerio Renzi

Il declino politico di Berlusconi ha aperto scenari nuovi per la destra italiana che Matteo Salvini sembra aver colto al volo. Sotto la sua guida la Lega ha cambiato pelle, marginalizzando le non più spendibili rivendicazioni regionaliste ed egemonizzando il centrodestra con un populismo fortemente caratterizzato dai temi dell’identità e sovranità nazionale.[...]

Al palo della morte

Storia di un omicidio in una periferia meticcia
di: Giuliano Santoro

Roma, nella testa di molti abitanti del centro, finisce al Pigneto. Per questo capita di sentire domande come: «Per andare a Tor Pignattara faccio il Raccordo?». Tanti romani non hanno idea di dove sia Tor Pignattara, non sanno che si trova proprio a due passi dal Pigneto e dai suoi aperitivi. Ogni quartiere col nome di una torre è già al Palo della morte. [...]

ì
Rassegna dal web

Girone in Italia durante l’arbitrato

Matteo Miavaldi (da il manifesto*)

Matteo Miavaldi, autore del libro I due marò, analizza i dettagli della decisione della Corte dell’Aja sul ritorno in Italia di Salvatore Girone.

Rassegna dal web

La Gran Loggia dei Dializzati

Valerio Renzi*

Non solo si soffre e si cammina per sentieri mai battuti, ma si ride a crepapelle. Perché il cinismo e l'ironia sono l'antidoto migliore al lasciarsi andare, a vivere a contatto diretto con la morte in una società che cerca l'elisir di lunga vita. Un'ironia coltivata con disciplina e costanza.

Nota quotidiana

Al confine tra città e periferia

Andrea Staid Giuliano Santoro

Una chiacchierata tra Andrea Staid e Giuliano Santoro su Al Palo della Morte, pubblicata sul numero di maggio di A – Rivista Anarchica.

Rassegna dal web

“Ve l’avevo detto...”

Alberto Prunetti*

"Quando il mi babbo mi diceva 'te l’avevo detto', mi stava sulle scatole...". Un estratto da Amianto di Alberto Prunetti mostra come bastasse conoscere l'impianto (e Renato, padre di Alberto, lo conosceva bene), per immaginare cosa sarebbe successo alla Iplom.

Nota quotidiana

Addio al padre del MoVimento

Giuliano Santoro*

Un guru della new economy che con un mix di esoterismo, millenarismo apocalittico e tecnoentusiasmo un po’ datato riuscì a creare un soggetto politico pieno di ossimori e antinomie.

Nota quotidiana

PCSP. Un oggetto narrativo (non) ben identificato.

Giuseppe Ciarallo

Un'intervista di Giuseppe Ciarallo ad Alberto Prunetti sul suo PCSP (Piccola Controstoria Popolare) uscita sul numero 47 (aprile/maggio) della rivista Paginauno.

Nota quotidiana

Book Pride, per un "equosistema" editoriale alternativo

Giulio Calella

Grande successo della fiera degli editori indipendenti a Milano che conferma come la strada vincente sia la pratica di mutuo soccorso - ampio e plurale - tra editori, librai e lavoratori del settore per resistere e reagire alle concentrazioni del mercato editoriale.

La danza delle mozzarelle

Slow food, Eataly, Coop e la loro narrazione
di: Wolf Bukowski

Kobane, diario di una resistenza

Racconti di una staffetta di solidarietà
di: Rojava calling

Nuova Rivista Letteraria

Nuova rivista Letteraria n. 2 Nuova Serie - novembre 2015

n° 12

Silvia Albertazzi, Wolf Bukowski, Giuseppe Ciarallo, Franco Foschi, Agostino Giordano, Fabrizio Lorusso, Milena Magnani, Fulvio Massarelli, Maysa Moroni, Cristina Muccioli, Andrea Natella, Alberto Prunetti, Piero Purini, Valerio Renzi, Sergio Rotino, Giuliano Santoro, Alberto Sebastiani, Paolo Vachino, Massimo Vaggi, Wu Ming 1.