Le fabbriche recuperate

Dalla Zanon alla RiMaflow. Un'esperienza concreta contro la crisi
di: Andrés Ruggeri

Le "fabbriche recuperate", abbandonate dagli imprenditori e poi occupate e rimesse in moto direttamente dai lavoratori, sono una delle esperienze più interessanti dell'Argentina uscita dalla grande crisi del 2001.[...]

C'era una volta la Fiat

La nuova Fca e lo scontro di Marchionne con il sindacato
di: Salvatore Cannavò

Da gennaio 2014, grazie a Obama e ai sacrifici del sindacato Usa, la Fiat rileva l’intero capitale della Chrisler diventando Fca. Torino non sarà più la testa del gruppo, e la lotta alla Fiom portata avanti in questi anni da Marchionne assume un significato più evidente: le condizioni sindacali degli Usa devono diventare il paradigma per le relazioni di lavoro di tutto il gruppo, anche in Italia.[...]

Amianto

Una storia operaia
di: Alberto Prunetti

Renato è un operaio cresciuto nel dopoguerra che ha iniziato a lavorare a quattordici anni. Un lavoratore che scioglie elettrodi in mille scintille di fuoco a pochi passi da gigantesche cisterne di petrolio. Un uomo che respira zinco, piombo e buona parte della tavola degli elementi di Mendeleev, fino a quando una fibra d’amianto trova la strada verso il torace. [...]

Lotta di classe sul palcoscenico

I teatri occupati si raccontano
di: Lidia Cirillo

Sono attori, registi, musicisti, grafici, fumettisti, tecnici video, guardasala, traduttori, macchinisti, ed hanno reagito alla nota frase di un recente ministro dell’economia secondo cui “con la cultura non si mangia”. Le occupazioni dei teatri e dei luoghi di cultura non sono un episodio marginale nel conflitto sociale degli ultimi anni in Italia e hanno coinvolto migliaia di persone.[...]

Cronache dalla crisi

Fabbriche senza padroni: la risposta operaia alla crisi

Marco Zerbino (da Micromega)*

Su "Micromega" un'intervista ad Andrés Ruggeri, autore del libro "Le fabbriche recuperate", sul fenomeno delle fabbriche occupate e rimesse in produzione dai lavoratori in Argentina.

Accade a sinistra

Movimenti, democrazia, conflitto, rappresentanza

Marco Bersani*

Nelle istituzioni si entra per eccedenza e non per frustrazione, si entra perché si è prodotta una tale movimentazione sociale, da far divenire l'irruzione nelle istituzioni un passo di naturale rafforzamento delle lotte. L'intervento all'università esitiva di Attac.

Cronache dalla crisi

Il Birrificio Messina recuperato dai lavoratori

Francesca Stornante*

Un'altra fabbrica chiusa dai padroni e recuperata dai lavoratori, che non si sono arresi alla perdita del posto di lavoro e vogliono provare ad autogestire, da operai, la produzione.

Cronache dalla crisi

Impossibilità da crisi

Marco Bertorello (da il manifesto)

Le scelte di politica monetaria sembrano essere l'unica arma agita contro la crisi dalle classi dirigenti europee. Esse sono periodicamente attese e accolte come l'inizio della soluzione dei mali che attanagliano il vecchio continente, ma vedono presto scemare l'entusiasmo a causa dei modestissimi risultati prodotti.

Tempi moderni

A cosa serve, davvero, l'articolo 18

Salvatore Cannavò (da Il Fatto quotidiano)

L’articolo 18 ha questo pregio: è un deterrente per evitare i comportamenti peggiori. Forse anche per questo Renzi vuole abolirlo.

Rassegna dal web

Bono, Apple e l'irrefrenabile fascino del potere

Luca Barbieri (da A nordest di che)

Questa mattina svegliandomi con il lancio del nuovo iPhone 6 con gli U2 sul palco a presentare il loro nuovo album, con preview disponibile ovviamente su iTunes, mi sono messo alla tastiera.

Nota quotidiana

La bussola dell'autogestione

Thomas Müntzer

Il 19 e il 20 settembre a Roma al CommuniaFest Andrés Ruggeri presenterà il libro "Le fabbriche recuperate" insieme a lavoratori di frabbriche occupate italiane, francesi e turche. Di seguito la prefazione al libro curata dalla redazione del sito Coommunianet.org.

gli altri articoli

Nuova Rivista Letteraria

Nuova rivista Letteraria 9 - Maggio 2014

n° 9

Silvia Albertazzi, Bruno Arpaia, FRancesco Cattani, Giuseppe Ciarallo, Girolamo De Michele, Franco Foschi, Nicola Galli Lafores, Lorenza Ghinelli, Agostino Giordano, Uliano Lucas, Milena Magnani, Lorenzo Mari, Gianluca Morozzi, Cristina Muccioli, Gian Piero Piretto, Alberto Prunetti, Sergio Rotino, Gino Scatasta, Paolo Vachino, Massimo Vaggi.


La rivista ERRE

LA CRISI NON E' FINITA - ERRE N. 51

EDITORIALE
Cambiare si può (Salvatore Cannavò)

PRIMO PIANO
L'Europa, la crisi, la sinistra (Josep Maria Antentas)

TEMPI MODERNI
Contratto nazionale, storia di una caduta (Andrea Martini)[...]