Kobane, diario di una resistenza

Racconti di una staffetta di solidarietà
di: Rojava calling

La resistenza popolare a Kobane ha mostrato l’esistenza di una terza via tra il fascismo islamico dell’Isis e l’imperialismo occidentale che si nutre di islamofobia.[...]

Il tenore partigiano

Nicola Stame: il canto, la resistenza, la morte alle Fosse Ardeatine
di: Lello Saracino

Roma, quartiere di San Lorenzo, via dei Volsci. Sopra il portone del civico 101 ci sta una targa, con una scritta che inizia così: «In questa casa abitò Nicola Stame».
Veniva da Foggia, Nicola detto “Ugo”. Fu aviatore, cantante lirico amato da pubblico e critica, padre di tre figlie, infine partigiano del Movimento Comunisti d'Italia. [...]

La danza delle mozzarelle

Slow food, Eataly, Coop e la loro narrazione
di: Wolf Bukowski

Wolf Bukowski spiega come il «sogno» di Gambero Rosso e Slow Food si sia tramutato in un incubo turbocapitalista fatto di ipermercati, gestione privatistica dei centri cittadini, precarietà per i lavoratori, cibo sano per i ricchi... e i poveri mangino merda.[...]

AntoloGaia

Vivere sognando e non sognare di vivere: i miei anni Settanta
di: Porpora Marcasciano

«Amichessa, questo è il paradiso: si mangia, si beve, si scopa, ci si droga, senza bisogno di soldi! E poi mare, sole e nudismo. Questo è il comunismo». [...]

Cronache dalla crisi

Cinque regole per sconfiggere il caporalato

Wolf Bukowski (Da "Internazionale")*

Il caporalato viene trattato come un corpo estraneo ai processi economici. Sembra quasi che l’esercito contro cui si minaccia guerra sia privo di ufficiali e di stato maggiore e sia composto esclusivamente da, appunto, caporali.

Corrispondenze

Lo spiegone della sentenza del Tribunale di Amburgo: se questa è una vittoria

Matteo Miavaldi*

La sentenza del Tribunale del Mare di Amburgo è stata in Italia incredibilmente raccontata come una "prima vittoria". Eppure la sentenza dice tutt'altro, solo che in Italia - dal governo fino alla "stampa blasonata" - sembra non ci sia l'interesse di spiegare gli sviluppi del caso.

Tempi moderni

Il cibo che resiste oltre l'economia

Don Pasta (da Repubblica Bari)

Dialogo tra Don Pasta e Wolf Bukoski a partire da "La danza delle mozzarelle": "un libro intelligente e liberatorio in un ambiente dove prevale il pensiero unico, figlio di un capitalismo relazionale in cui nessuno critica nessuno e tutti fanno affari con tutti."

Nota quotidiana

Tsipras: con o contro, per la sinistra una scelta difficile

Salvatore Cannavò*

Bisogna sperare che Tsipras vinca le elezioni? Oppure che alla sua sinistra ci sia una forte affermazione? O cos’altro? E’ una domanda astratta, certo, ma la risposta aiuta a capire che tipo di politica si vuole perseguire e quali programmi si vogliono sostenere.

Nota quotidiana

La “buona dracma”? Piccolo contributo al dibattito sulla Grecia

Michel Husson*

La fissazione sulla questione della moneta è pericolosa nella misura in cui fa passare in secondo piano tutta una serie di questioni che hanno a che fare con i rapporti di classe che non si fermano alle frontiere.

In movimento

From Gezi to Kobane: stop Erdogan’s terrorism!

Roma per il Kurdistan

Questa mattina a Roma attivisti solidali con il popolo curdo e la sinistra curda e turca, si sono incatenati all'ambasciata della Turchia per denunciare la guerra del governo di Erdogan contro il confederalismo democratico del Rojava, il Pkk e i movimenti sociali turchi.

Nota quotidiana

In The City. Primi appunti su decoro e moral panic

Giuliano Santoro*

Bisogna dirlo chiaro: la crisi di Roma è la crisi di un paese nel quale da decenni si chiude la porta in faccia a chiunque cerchi di rivendicare un diritto o allargare la sfera della cittadinanza.

Debitocrazia

Come e perchè non pagare il debito pubblico
di: Damien Millet Éric Toussaint

Tsipras chi?

Il leader greco che vuole rifare l'Europa
di: Matteo Pucciarelli Giacomo Russo Spena

Nuova Rivista Letteraria

Nuova rivista Letteraria n. 1 Nuova Serie - maggio 2015

n° 11

Silvia Albertazzi, Antonella Beccaria, Wolf Bukowski, Stefano Calanchi, Giuseppe Ciarallo, Pasquale Di Lena, Frederico Fernandes, Franco Foschi, Agostino Giordano, Roberto Maggioni, Milena Magnani, Tomaso Montanari, Cristina Muccioli, Alberto Prunetti, Sergio Rotino, Alberto Sebastiani, Paolo Vachino, Massimo Vaggi, Wu Ming 1, Wu Ming 2.