Il derby del bambino morto

Violenza e ordine pubblico nel calcio
di: Valerio Marchi

Roma, 21 marzo 2004. Prima del derby Roma-Lazio, intorno all'Olimpico si verificano duri scontri tra tifosi e forze dell'ordine.[...]

Podemos

La sinistra spagnola oltre la sinistra
di: Matteo Pucciarelli Giacomo Russo Spena

È stata la sorpresa delle ultime elezioni europee in Spagna e i sondaggi la proiettano oltre il 25%, prima forza politica del paese. Una esplosione che ha visto i suoi iscritti online arrivare in pochi mesi quasi a 300 mila. [...]

Diario di zona

di: Luigi Chiarella (Yamunin)

Raccontare Torino e l'Italia dei nuovi anni 10 dal basso delle strade, coi piedi sui pedali, e da più in basso ancora, dai seminterrati, dal buio delle cantine, dalle spelonche sotto l'asfalto dove si annidano loro.
Loro. I contatori dell'acqua. Rotelline girano, lancette indicano numeri, quadranti dicono qualcosa. L'acqua che corre nei tubi costa e va pagata. [...]

Non c'è euro che tenga

Per non piegarsi alla moneta unica non serve uscirne
di: Marco Bertorello

L’ipotesi di uscire dall’euro è presente nei programmi di molti partiti europei, di destra e di sinistra. L’adesione trasversale a questa prospettiva è la misura del discredito raggiunto dalle politiche dominanti.[...]

Accade a sinistra

“Basta con i partitini: sinistra sociale per battere Renzi”

Salvatore Cannavò (Da il fattoquotidiano)

"Occorre andare oltre la sinistra classica perché la storica distinzione “destra-sinistra” rischia di non parlare più alle condizioni vere delle persone, ai loro bisogni materiali. Penso che occorra andare a una sinistra sociale." Intervista a Maurizio Landini.

Nota quotidiana

Syriza, le ragioni della vittoria

Giacomo Russo Spena (da Micromega)*

“La Grecia è il Paese di Sofocle, che con l'Antigone ci ha insegnato che esistono momenti in cui la legge suprema è la giustizia”, le prime parole dei dirigenti di Syriza. Così è stato. Adesso si aprirà una nuova fase.

Rassegna dal web

Una collana di Oggetti Narrativi Non Identificati

Alberto Prunetti (da Carmilla)*

Da “Diario di zona” a “Il derby del bambino morto” (passando per “Scritture di resistenza”)

Nota quotidiana

10x10. Mi abbono ad Alegre e racconto altre storie

Fino al 31 gennaio puoi sottoscrivere l'abbonamento ai primi 10 titoli del 2015 di Alegre a soli 100 euro, oppure scegliere di acquistare 10 titoli del nostro catalogo sempre a 100 euro. Un'offerta conveniente per voi e fondamentale per noi. Per continuare a sgonfiare le narrazioni tossiche e raccontare altre storie.

Nota quotidiana

Investire sulla cultura costa cento euro

Loredana Lipperini (da Repubblica)

Su Repubblica un invito ad investire sulla cultura. Come? Sottoscrivendo l'abbonamento 10x10 ad Alegre.

Nota quotidiana

Oggetti narrativi non identificati

Mauro Trotta (da il manifesto)

"La «distru­zione delle cor­nici, pre­messa all’ibridazione delle tipo­lo­gie testuali» e la «col­li­sione tra le più dispa­rate tec­ni­che e reto­ri­che» spri­gio­nano una grande potenza in grado di inco­rag­giare «la (ri)scoperta di un mondo»". Una nuova collana diretta da Wu Ming 1 della casa editrice Alegre tra romanzi e reportage giornalistici.

Nota quotidiana

Il dibattito "euro si euro no" è un'arma di distrazione di massa

Marco Bersani

Il mantenimento della moneta unica o l'uscita dall'euro sono entrambi orizzonti praticabili, ma totalmente inefficaci se non frutto di una trasformazione sociale ben più ampia. Una recensione del libro "Non c'è euro che tenga".

gli altri articoli

Riunire la sinistra? Non ce ne importa niente
Roberto Ciccarelli (da Alfabeta2)*
La strada come unità di misura
Giuliano Santoro da Dinamopress.it*
Al via L/ivre: il gusto dell'indipendenza!
Esc atelier autogestito - Roma

L'amore degli insorti

di: Stefano Tassinari

Amianto

Una storia operaia
di: Alberto Prunetti

Nuova Rivista Letteraria

Nuova rivista Letteraria 10 - Novembre 2014

n° 10

Silvia Albertazzi, Harry Browne,Marco Boccaccini, Wolf Bukowski, Marco Caselli Nirmal, Giuseppe Ciarallo, Maria Rosa Cutrufelli, Franco Foschi, Adalinda Gasparini, Agostino Giordano, Fabrizio Lorusso, Lorenzo Mari, Cristina Muccioli, Alberto Prunetti, Sergio Rotino, Viviana Salvati, Gino Scatasta, Alberto Sebastiani, Paolo Vachino, Massimo Vaggi.


La rivista ERRE

LA CRISI NON E' FINITA - ERRE N. 51

EDITORIALE
Cambiare si può (Salvatore Cannavò)

PRIMO PIANO
L'Europa, la crisi, la sinistra (Josep Maria Antentas)

TEMPI MODERNI
Contratto nazionale, storia di una caduta (Andrea Martini)[...]