Figlia di una vestaglia blu

di: Simona Baldanzi

Simona è figlia di operai. Vive nel Mugello, dove la fabbrica di jeans Rifle è quel che la Fiat era a Torino. Mentre il padre lavora in magazzino, la madre, in catena con le sue compagne di lavoro in vestaglia blu, cuce migliaia di passanti per i jeans. Vestaglie color blu come il cielo su cui si stagliano ogni sabato, giorno di riposo, stese fuori dai balconi ad asciugare.[...]

La buona educazione degli oppressi

Piccola storia del decoro
di: Wolf Bukowski

È in corso da anni una guerra, combattuta tra le strade delle città, contro poveri, migranti, movimenti di protesta e marginalità sociali.[...]

Una cosa oscura, senza pregio - cover

Una cosa oscura, senza pregio

di: Andrea Olivieri

Ricordiamo Louis Adamic soprattutto come l’autore di un libro «di culto», di quelli che è facile fraintendere, che a maneggiarli scottano le dita, che incatenano i loro autori a immagini stereotipate: Dynamite: The Story of Class Violence in America, scritto nel 1931 e riscritto nel 1934.[...]

Ruggine, meccanica e libertà

di: Valerio Monteventi

Dalla fabbrica alla galera, andata e ritorno. Due luoghi che si somigliano, un percorso tipico di tante scritture working class. In fondo i proletari un tempo potevano permettersi di scrivere solo se andavano in prigione: il tempo morto del lavoro poteva allora convertirsi in scrittura.[...]

Una cosa oscura, senza pregio - cover
Nota quotidiana

Qui c'è un editore antifascista

La scelta dei vertici del Salone del libro di dare spazio ai neofascisti è una vergogna per il più importante evento culturale del paese. L'antifascismo non è una bega burocratica da delegare alla Magistratura, è un campo di battaglia

Nota quotidiana

Il decoro, arma di espulsione di massa

Wolf Bukowski da Il Paese Sera

Tautologie e spiegazioni circolari sono le sole definizioni del “decoro” di cui disponiamo

Nota quotidiana

Soggettività costrette e orizzonti di riscatto. La nuova armata antifemminista in Europa (e non solo)

Beatrice Innocenti da Il lavoro culturale

Oggi, in Europa e nel mondo, si respira una nuova aria di lotta politica che vede come protagonista un femminismo transnazionale capace di opporsi ai rigurgiti arcaici del patriarcato, del neoliberismo, del nazionalismo, del colonialismo, del razzismo e della devastazione ambientale

Nota quotidiana

Il 25 aprile l’Anpi di Roma premierà Davide Grasso per aver combattuto l’Isis in Siria

Per la questura di Torino è un soggetto pericoloso, per tutti gli altri Davide Grasso è un combattente per la libertà

Nota quotidiana

Roma, cacciare il reprobo non basta

Paolo Berdini (da Il Manifesto)

L'ex assessore all'urbanista della giunta Raggi è stata la prima vittima illustre dell'abbandono di ogni istanza di cambiamento dell'M5S romano: una riflessione sulle cause del declino della politica capitolina pentastellata.

Nota quotidiana

La scrittura come lotta allo sfruttamento

Titti Ferrante (da Gli stati generali)

Si può essere umani in un tempo di ferro? È una domanda che Prunetti non evade, ci accompagna a cercare una risposta attraversando zone impervie e nocive.

Nota quotidiana

La consegna

Pino Narducci

Pino Narducci torna a raccontarci storie di desaparecidos argentini. Questa volta tocca a una rocambolesca e avventurosa missione: la storia di come Susana riuscì a riunire due bambini, Camilo e Miguel, a loro padre Julio Santucho.

Meccanoscritto

di: Collettivo MetalMente con Wu Ming 2 e Ivan Brentari

Siria, la rivoluzione rimossa

Dalla rivolta del 2011 alla guerra
di: Lorenzo Declich

Nuova Rivista Letteraria

Nuova rivista Letteraria n. 5 Nuova Serie - maggio 2017

n° 15

Silvia Albertazzi, Daniel Bensaid, Wolf Bukowski, Giulio Calella, Giuseppe Ciarallo, Maria Rosa Cutrufelli, Valerio Evangelisti, Franco Foschi, Luigi Franchi, Roberto Gastaldo, Luca Gavagna, Daniele Giglioli, Agostino Giordano, PLV, Fabrizio Lorusso, Franco Minganti, Cristina Muccioli, Gian Piero Piretto, Alberto Prunetti, Sergio Rotino, Gino Scatasta, Alberto Sebastiani, Paolo Vachino.