El minuto

Indagine su una storia napoletana nella Buenos Aires dei militari
di: Pino Narducci

L’autore è il Pm napoletano noto per aver scoperto “Calciopoli”. Oltre al suo lavoro ha due grandi passioni: la sua città e l’Argentina.
Per caso scopre che nella terribile vicenda dei desaparecidos argentini degli anni Settanta, c’è anche una storia napoletana. È la storia di Rosaria Grillo, nata a Napoli, tra i 30mila desaparecidos assassinati dal regime dei militari dopo il golpe del ’76.[...]

Al centro di una città antichissima

La storia indicibile di un partigiano e di chi lo uccise
di: Rosa Mordenti

Renato, partigiano e giornalista dell’Unità morto nel 1952 a trent’anni per mano della moglie Maria Luisa, è il nonno dell’autrice. Rosa ha amato molto sua nonna e non ha mai conosciuto suo nonno, anzi – proprio per questa storia indicibile – in famiglia non ne ha quasi mai sentito parlare. [...]

Meccanoscritto

di: Collettivo MetalMente con Wu Ming 2 e Ivan Brentari

Questa storia inizia in un archivio speciale di una città particolare. È il 2012 quando Ivan Brentari spulcia faldoni all’Archivio del lavoro di Sesto S. Giovanni, la “Stalingrado” d’Italia. Tra le scartoffie, spunta una risma di carta velina. Comincia a leggere e… no, non sono comunicati stampa o verbali di assemblee.[...]

Storia delle storie del femminismo

di: Cinzia Arruzza Lidia Cirillo

I femminismi sono numerosi, non omologabili e spesso in conflitto tra loro. Tuttavia l’unicità del comune punto di riferimento (le donne) obbliga a usare all’occorrenza anche il singolare. Il femminismo è infatti il movimento sociale, politico e culturale con cui in tempi e contesti diversi delle donne hanno tentato di svincolarsi da una relazione di potere che non può essere assimilata ad altre.[...]

Nota quotidiana

Rosaria Grillo, la «desaparecida» napoletana scomparsa in Argentina

Eduardo Milone (dal Corriere del Mezzogiorno)

«Ho deciso di scrivere questo libro per riparare, nel mio piccolo, al torto che l’Italia ha fatto ai desaparecidos dimenticandoli. Un silenzio a volte complice. C’erano rapporti inconfessabili fra il regime e, ad esempio, la P2».

Rassegna dal web

Poliscrittura e polipensiero: un esperimento narrativo sull’Italia che lavora

Martina Sacchi (da Viaggio nello Scriptorium)

Meccanoscritto è un titolo dietro al quale si celano esperienze, incontri, idee, proposte; è costruito secondo tre diverse linearità che si intersecano a treccia, componendo un racconto complesso e fondamentale per capire la storia dell’Italia che scende in piazza lottando.

Nota quotidiana

Bibliodiversità e territorio. Alegre, la libreria-casa editrice cuore del Pigneto

Leonardo Neri (da Romaitalialab)*

L’obiettivo è quello di essere un presidio culturale per riuscire a leggere i problemi del quartiere insieme ai chi lo vive quotidianamente e per non fomentare guerre fra poveri ma incitare alla collaborazione collettiva e allo sviluppo di una coscienza critica rispetto alle cause e alle possibili soluzioni dei problemi.

Corrispondenze

Quattro domande per capire cosa sta succedendo in Siria

Lorenzo Declich*

Cosa è successo di preciso nella provincia di Idlib? Cosa succederà dopo l'attacco americano? Qual è la situazione in Siria?

Cronache dalla crisi

Alla Coca-Cola di Nogara i rapporti tra azienda e lavoratori sono sempre più spietati

Marta e Simone Fana (da Internazionale)*

Il caso Nogara è esemplare di un capitalismo contemporaneo, in cui il settore della logistica assume dimensioni via via sempre più rilevanti. Intermediazione di manodopera, filiera di cooperative, subappalti, frammentazione: tutto questo porta a eludere i contratti collettivi e a scindere le responsabilità degli imprenditori nei rapporti di lavoro dipendenti.

Nota quotidiana

Le parole della classe operaia

Massimo Franchi (da "l'Unità")

Fu Luciano Bianciardi su l’Unità a chiedere agli operai di scrivere. Ora quei testi smarriti dei metallurgici sono stati ritrovati da Ivan Brentari che con Wu Ming 2 e il Collettivo MetalMente ha realizzato un libro che mescola le storie di ieri con quelle attuali.

Nota quotidiana

La "Road to revolution" è partita

Sono 4.585 gli euro raccolti per la nostra campagna di crowdfunding. Il nostro viaggio tra le parole della rivoluzione è ufficialmente partito.

Tabloid inferno

Confessioni di una cronista di nera
di: Selene Pascarella

Sono rom e ne sono fiera

Dalle baracche romane alla Sorbona
di: Anina Ciuciu

Nuova Rivista Letteraria

Nuova rivista Letteraria n. 4 Nuova Serie - novembre 2016

n° 14

Silvia Albertazzi, Dario Berveglieri, Gianluca Bucci, Wolf Bukowski, Stefano Calanchi, Giuseppe Ciarallo, Ilaria Ciarallo, Girolamo De Michele, Claudio Dionesalvi, Federico Faloppa, Franco Foschi, Luca Gavagna, Agostino Giordano, Carlo Manzo, Antonio Montefusco, Cristina Muccioli, Alberto Prunetti, Sergio Rotino, Giuliano Santoro, Alberto Sebastiani, Paolo Vachino, Massimo Vaggi.